CON L’ANIMA A VOLO

CON L’ANIMA A VOLO










































A MIA MADRE

…E ti pettini

ti pettini a lungo

alternando il pettine

fitto al pettine rado

e poi fai una treccia

dei tuoi capelli ancora

neri e belli, solo qualche

filo d’argento segna l’usura

del tempo… li acconci

infine in uno “chignon” classico

austero, ma non scordi di

allentare una ciocca ad onde

qui sulla fronte: remota

civetteria di quando ti dicevano

bella… E io ti contemplo in

silenzio… come si contempla

una stella…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *