POLVERE DI STELLE

POLVERE DI STELLE














































RITORNANO

Ritornano timidi i sogni:

bussano sommessi alla porta

del cuore… Mi proiettano

in un mondo più rosa dove

ogni cosa scintilla come

un fiore che la rugiada

inargenta… Il mare è così

azzurro che mi tenta e il cielo

uno specchio infinito: mi sembra

di toccarlo con un dito: si

colmano le mie mani di polvere

di stelle e ride la luna nella

notte bruna… Nell’ombra fonda

si rincorrono le note di una

struggente ninna-nanna e la

voce è della mia mamma!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *